Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni

 

Eleanor Roosevelt

Dopo la laurea in Italia in lingue e letterature straniere, con 110/110 e lode, ha conseguito per concorso nazionale l'abilitazione all'insegnamento della lingua e letterature inglese per le scuole medie superiori e inferiori e ha frequentato in Francia e in Gran Bretagna altri corsi in laurea, di specializzazione e di dottorato, conseguendo una seconda laurea e un master in Business Administration in Belgio. Ha iniziato la sua esperienza professionale lavorando per quotidiani e agenzie di stampa e televisioni regionali per la redazione di articoli e servizi sulla politica, sull'economia, sulla cultura e sulla moda. Successivamente, ha insegnato letteratura inglese nei licei italiani e, superati i concorsi  presso il Ministero  degli Affari Esteri, ha lavorato negli Istituti Italiani di Cultura all'estero, raggiungendo la posizione di direttore. Infine, ha collaborato con la Direzione Generale dei Paesi  delle Americhe e con la Direzione Generale per la Mondializzazione quale referente per le questioni culturali, scientifiche, tecnologiche e per la cooperazione interuniversitaria. Nel corso della sua attività lavorativa ha altresì collaborato con importanti gruppi multinazionali per progetti di comunicazione e di sviluppo strategico, organizzando per loro conto conferenze ed eventi culturali internazionali; con la Commissione Europea per la redazione italiana della rivista Euroforum e quale Consigliere Speciale per lo sviluppo dell'innovazione tecnologica in ambito ambientale; con la Katholiek Universiteit Leuven, l'Università di Roma La Sapienza e l'Università di Roma Tre in qualità di docente incaricata nei corsi di laurea e di master rispettivamente in lingua e letteratura italiana, in scienza della comunicazione, e in cittadinanza europea e integrazione euro-mediterranea. È stata membro del Consiglio d'Amministrazione del Collegio d'Europa di Bruges e del Circolo del Ministero Affari Esteri e ha partecipato in qualità di oratore a numerose tavole-rotonde e a seminari, in Italia e all'estero. Nell'ambito dei compiti istituzionali a lei attribuiti, ha ideato e realizzato eventi culturali, fra cui concerti della Filarmonica della Scala di Milano in Belgio e in Germania e le retrospettive di Giorgio Morandi e di altri grandi pittori e fotografi italiani del XX secolo. Ha, tra l'altro, organizzato seminari di studio, rassegne cinematografiche e curato l'edizione di riviste culturali, di opere editoriali e di cataloghi. Ha scritto articoli e saggi sulla promozione della lingua e della cultura italiana all'estero, sul cinema, sull'arte, sull'economia, sull'innovazione tecnologica, sulla società italiana, sull'integrazione sociale e sulle relazioni internazionali. Ha negoziato accordi culturali, scientifici e tecnologici e di cooperazione internazionale tra l'Italia, i Paesi delle Americhe, l'Africa e l'Asia e la posizione italiana in tali ambiti anche per il primo vertice UE-CELAC. Ha collaborato con riviste e reti televisive italiane ed europee, per la realizzazione di numeri speciali e programmi dedicati all'Italia e al Made in Italy. Ha curato la predisposizione di DDL di riforma di istituzioni culturali e parlamentari, che sono a tutt'oggi al centro del dibattito politico e culturale in Italia. Ha partecipato a giurie di concorsi e di premi internazionali. Nel 2013, ha fondato a Bruxelles la società di consulenza ACTiWE che opera nel settore dell'internazionalizzazione, dell'innovazione, della Circular Economy, della Comunicazione e dei New Media, con particolare riguardo allo sviluppo delle relazioni e dei progetti culturali, scientifici, tecnologici e industriali tra l'Europa e i Paesi dell'America Latina. Dal novembre 2014 è anche Amministratore Unico de La Costellazione ORSO Srl, una Smart Up innovativa a vocazione sociale che si occupa della produzione di audiovisivi e della realizzazione di una piattaforma di e-learning e di progetti di innovazione tecnologica e sociale, dedicati alle energie rinnovabili, al risparmio energetico, alla sicurezza e alla tutela della biodiversità, all'inclusione sociale, all'empowerment femminile e giovanile, allo sviluppo del turismo culturale e all'interconnesione tra persone, industria, cultura e territorio, come ad esempio la Smart-City-Farm-House e MaterArcadiaProxima. Nell'ultimo triennio ha fatto parte del Comitato Scientifico del Dizionario dell'Immigrazione italiana, del Foro Euro-Latinoamericano delle Donne, del Tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico sull'imprenditoria femminile. Nel 2015 è diventata membro della B@B Platform, cui partecipano le principali aziende europee che operano in favore dell'Ambiente, istituita dalla competente Direzione Generale della Commissione Europea. Dal 2016, opera per sviluppare il partenariato pubblico e privato, cluster e filiere per rendere economicamente profittevoli  le imprese culturali e sociali e per attrarre investimenti per la messa a punto dei progetti di Communty Capacity Building.